Bambini e bagno

Bambini e bagno

Il bagno è una delle stanze protagoniste della casa anche per i bambini. Spesso, anzi, il rapporto tra bambini e bagno è profondo: la stanza diventa un’estensione della loro stanzetta e un luogo di gioco. Ma, quando i nostri figli cominciano a usare indipendentemente la toilette, anche questa stanza dev’essere arredata per loro e per metterli a loro agio.

La sicurezza e la progettazione attenta del bagno diventa così particolarmente importante. Soprattutto è necessario porre particolare attenzione sulla sicurezza: in bagno ci sono molti potenziali pericoli per i pargoli ed è quindi importante sorvegliare attentamente l’uso del bagno. 

È importante aiutare i bambini ad ambientarsi e scoprire mano a mano cosa fare (e come farlo) in bagno. Aiutare i bambini a stare al sicuro, insegnare come utilizzare i sanitari e gli strumenti del bagno e identificare ed evitare i rischi sono tutte sfide dell’avvicinarsi al bagno. Solo così il rapporto tra bambini e bagno sarà sano e piacevole, per loro quanto per voi.

Bambini e bagno | Docciatime.it trasforma da bagno in doccia in sole 6 ore
Bambini e bagno. Foto di Lubomirkin da Unsplash

La supervisione è fondamentale per bambini e bagno

La maggior parte dei bambini in età infantile e prescolare non è pronta per essere lasciata in bagno da sola. La motivazione è semplice: i bimbi non hanno l’autocontrollo, la consapevolezza o il buon senso per evitare i rischi. Per questo il vero rapporto tra bambini e bagno si costruisce nel tempo.

Nei primi tempi, sarà opportuno che un adulto accompagni sempre il piccolo al bagno. Soprattutto se in età prescolare, laddove il bambino non ha avuto modo di “spratichirsi” con la scuola, è possibile che ci sia bisogno dell’aiuto e dell’intervento di un adulto per alcuni compiti che diamo per scontati. Aprire e chiudere il lavandino, insaponarsi le mani, pulirsi con la carta igienica: sono solo alcuni esempi delle difficoltà a cui può andare incontro un infante.

I bambini in età scolare possono essere pronti a usare il bagno da soli. Prima di permettere loro di andare da soli, assicuratevi che comprendano le regole di utilizzo della stanza e sappiano come comportarsi. Soprattutto nei primi tempi, vi suggeriamo di restare vicino al bagno e di monitorarli spesso – senza però farvi vedere preoccupati e/o intenti ad aspettarli: così potrete fargli acquistare maggiore sicurezza e consapevolezza.

Fate capire che rispettate la loro privacy e la loro autonomia ma che, se ci fosse un problema o se avessero bisogno d’aiuto, siete pronti a entrare in bagno e aiutarli. In questa prima fase, siate anche da esempio: non chiudete a chiave la porta del bagno, in modo che possiate entrare in caso di emergenza e che non li spingiate a imitarvi. Inoltre cogliete l’occasione per insegnargli il rispetto della pulizia e degli spazi comuni, magari partendo dallo spiegare come non lasciare gocce sui vetri della doccia.

Bambini e bagno | Docciatime.it trasforma da bagno in doccia in sole 6 ore
Bambini e bagno. Foto di Vitolda Klein da Unsplash

Rischi per la sicurezza tra bambini e bagno

Il bagno presenta molte aree e materiali che potrebbero essere pericolosi per i bambini.

Tra i principali ricordiamo:

  • Sostanze chimiche pericolose. I prodotti per la pulizia e persino molti tipi di sapone possono essere tossici se ingeriti. Conservate tutti i prodotti per la pulizia in un armadietto o un ripostiglio chiuso a chiave e inaccessibile ai bambini;
  • Ustioni e scosse. Soprattutto nelle case, molti bagni hanno prese elettriche facilmente accessibili. Per evitare scosse elettriche, coprite tutte le prese elettriche inutilizzate con tappi o coperchi di protezione. Riponete poi gli oggetti in un armadio chiuso a chiave in modo che i bambini non possano accedervi.
  • Cadute. I bambini sono curiosi e spesso si arrampicano in punti impensabili. Gli sgabelli, i water e i piani di appoggio del bagno possono sembrare superfici attraenti per arrampicarsi. Sorvegliate sempre i bambini in bagno e fategli capire che queste superfici hanno degli usi chiari e conclamati. Inoltre vi suggeriamo di asciugare prontamente l’acqua sul pavimento: i pavimenti scivolosi possono provocare cadute… anche ai più adulti!

Come utilizzare la vasca (o la doccia) con i bambini

Il bagno e la doccia sono i primi momenti che avvicinano i nostri pargoli al bagno e alle sue meraviglie. Le domande sul bagnetto ai neonati sono tantissime, per cui ci ritorneremo con un articolo dedicato in futuro. In questa sede, però, segnaliamo solo alcuni aspetti fondamentali per godersi la vasca… e la doccia con i nostri bambini.

Il bagnetto ai neonati (e in generale anche ai bambini) non dev’essere fatto continuamente: quando sono particolarmente piccoli e con temperature normali dovrebbero bastare tre, massimo quattro lavate a settimane. Quando il bambino cresce, invece, potreste voler aumentare il numero – magari anche per renderlo più autonomo e indipendente. Molto sta al vostro giudizio e al vostro buon senso.

Una domanda ricorrente tra i genitori è se convenga far fare il bagno ai piccoli di mattina o di sera. La risposta è che… dipende da voi, dal vostro bioritmo e dai vostri impegni. C’è chi preferisce lavarsi al mattino, per darsi una rinfrescata e “attivarsi”, e c’è chi preferisce farlo di sera, come parte del rilassamento pre-sonno. Inutile dire che queste abitudini si costruiscono sin dall’infanzia e dipendono proprio dalle vostre scelte. Un’unica attenzione: qualora voleste far fare un bagnetto o una doccia al vostro pargolo dopo cena (poppata o cena solida che sia), attendete sempre un po’. La digestione è un momento delicato ed è bene avviarla “a temperatura ambiente”.

Un’altra questione è “quale temperatura è la migliore?” La risposta è tanto semplice, quanto complessa: ognuno di noi ha una temperatura favorita differente, che si modifica in base alle condizioni esogene. In linea di massima ci sentiamo di suggerirvi di tenere il termostato della caldaia o dello scaldabagno sotto i 49 C e di tenere temperature intorno ai 35 C (un poco più alte nel caso dei neonati).

E la doccia? Vi suggeriamo di introdurre la doccia quando il bambino riesce a stare in piedi e a tollerare la sensazione dell’acqua che lo colpisce. La maggior parte dei bambini piccoli preferisce sedersi e giocare, indipendentemente dal vostro bagno, ma non vi arrendete: aspettate che mostri interesse ed eventualmente accompagnatelo nelle prime esperienze. In fondo, a chi non piace essere insaponato e lavato da altri?

Verso i 5/6 anni, il vostro bambino potrà iniziare a lavarsi da solo e potrete lasciarlo libero di scegliere come lavarsi… purché restiate nelle vicinanze! Tenetelo d’occhio e restate sempre a portata di “eribanno”: meglio essere prudenti. Vivetela come un’occasione per scoprire il rapporto tra i vostri bambini e bagno!

Bambini e bagno | Docciatime.it trasforma da bagno in doccia in sole 6 ore
Bambini e bagno. Foto di Kyle Nieber da Unsplash

Realizza un bagno a misura di bambini

Abbiamo presentato i principali rischi che un bambino corre nel bagno. Ma qualora fossi in procinto di una ristrutturazione e i tuoi bambini siano nell’età giusta, perché non pensare a dedicare degli spazi per loro?

Esistono le soluzioni più disparate: fontanelle aggiuntive, sistemi di rialzi che si montano e smontano e tante altre possibilità ti aspettano per immaginare il tuo bagno… e il bagno dei tuoi figli.

Condividere il bagno è un’emozione e potrebbe farti trascorrere momenti unici con i tuoi figli. Il connubio bambini e bagno non è solo educazione, è anche divertimento per loro… e per te! Un esempio: perché non sostituire la classica vasca con una doccia dotata di rubinetteria mobile come un doccino con cui giocare insieme e insegnarli la corretta igiene personale? E non dimenticare strumenti utili, come termosifoni e altri accessori con cui asciugare la biancheria da bagno anche in inverno.

Le possibilità sono davvero tantissime! Scopri come rendere unico il rapporto tra i tuoi bambini e bagno.

Hai delle idee per il tuo bagno a misura di bambini, ma non sei sicuro? Ti aiutiamo noi!

DocciaTime è specializzata nel comprendere i tuoi desideri e i tuoi bisogni per progettare insieme la migliore soluzione per te e chi ti sta intorno. Potremo rendere il bagno un luogo perfetto per stare con i tuoi bambini, dove inventare nuovi giochi, lavarsi, scoprire il proprio corpo e continuare a vivere tante avventure. Bambini e bagno sono una possibilità e un’occasione che vogliamo aiutarti a cogliere.

I nostri tecnici sono a tua disposizione. Insieme possiamo realizzare un bagno unico, con soluzioni innovative e inaspettate, che sapranno soddisfare le tue esigenze. Non perdere più tempo:

Contattaci. Il tuo nuovo bagno ti aspetta

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Contattaci, la tua doccia rilassante ti apsetta

    Contattaci


    Ti potrebbe interessare anche:

    Chatta con noi
    Hai bisogno di aiuto?
    Doccia Time
    Ciao ! Come possiamo aiutarti?