Meglio la vasca o la doccia? I pro e i contro

La vasca offre sicuramente un modo rilassante per prendersi cura di sé. Fare un bagno completamente immersi tra le bolle di sapone o i sali profumati apre a serene riflessioni nella cornice di un momento intimo. Candele profumate, luci soffuse, e un semplice bagno diventa un momento perfetto da dedicare al proprio benessere fisico e mentale.

La doccia, dal canto suo, offre una maggiore efficienza e rapidità per lavarsi, oltre che occupare uno spazio più contenuto all’interno del bagno. Per chi è sempre di corsa o odia perdere tempo, il getto rapido della doccia è la soluzione ideale. 

Ma ciascuna di queste due soluzioni, così come i vantaggi, ha anche degli svantaggi, e la scelta di quale preferire dipende inevitabilmente dalle proprie necessità personali.

Bisogna quindi avere un quadro completo della situazione.

Perché scegliere la vasca?

Sopralluogo vecchia vasca

Pro 

  1. Un momento di relax
    Si può fare un bagno rilassante per lavar via non solo lo sporco, ma anche tutto lo stress accumulato. Dopo una giornata pesante in cui non ti sei fermato neanche un attimo, concedersi un’immersione nella calda acqua della vasca è la soluzione migliore per riacquistare un po’ di equilibrio e ripartire pieno di energie.
  2. Un oggetto di design
    Le numerose versioni disponibili possono rendere la vasca un vero e proprio oggetto di arredamento che arricchisce l’ambiente con un tocco di raffinato design. Marmo o ceramica, con i piedini o senza, ogni vasca può caratterizzare in modo del tutto personale lo stile di un appartamento e renderlo davvero unico.
  3. Un “grande lavabo”
    Per chi ha figli la vasca può costituire una grande comodità per fargli il bagnetto. Si può facilmente avere il controllo della situazione, lavando i più piccoli e assistendo quelli un po’ più grandi che hanno ancora bisogno di un piccolo aiuto. Certo, non è impossibile aiutare i figli anche all’interno di una doccia, ma di sicuro la cosa risulta molto più scomoda che in una vasca. 

Contro 

  1. Molto spazio occupato
    La vasca è sconsigliabile in un ambiente troppo piccolo e stretto perché occupa troppo spazio, rendendo difficile muoversi. Inoltre, entrare in una vasca richiede dei movimenti particolarmente complessi per chi non riesce a muoversi in modo agevole. Anche la posizione da mantenere una volta nella vasca, poi, risulta particolarmente scomoda per determinate persone, come anziani o disabili, che non hanno un appoggio concreto.
  2. Molto tempo impiegato
    Fare un bagno nella vasca richiede molto più tempo che lavarsi nella doccia. Va considerato innanzitutto il tempo che si impiega per riempire la vasca, che ha bisogno di una quantità d’acqua che riesca ad accogliere l’intero corpo in immersione. La stessa natura del bagno nella vasca, poi, allunga parecchio i tempi che  si trascorrono al suo interno, rendendo impossibile usufruirne in modo rapido e funzionale per chi andasse di fretta.
  3. Grandi consumi
    La quantità media di acqua che si utilizza per un bagno nella vasca è di 150 litri, il che comporta un grande consumo sia di risorse che economico. È già da tempo che si cerca di portare all’attenzione delle persone il problema della carenza di acqua sul nostro pianeta, e di sicuro la vasca sarebbe uno dei primi oggetti da rimuovere per provvedere in modo concreto a risolverlo. 

Perché scegliere la doccia?

Pro 

  1. La soluzione per chi ha problemi di mobilità
    La doccia, se completa di accessori quali sedie doccia antiscivolo con braccioli, maniglioni di sostegno e pedane diventa la soluzione perfetta per persone anziane o con problemi motori. Maniglie, tappetini e sedute interne alla cabina forniscono delle validissime soluzioni per chi ha purtroppo bisogno di un aiuto in più per lavarsi.
  2. Facilmente adattabile ad ogni spazio
    I piatti doccia hanno una grande varietà di forme e si adattano facilmente alla stragrande maggioranza delle tipologie di bagno, guadagnando molto spazio. In un bagno comune, quindi non troppo grande, una doccia può far sì che lo spazio sia organizzato in maniera più funzionale.

  3. La soluzione più rapida
    Fare una doccia piuttosto che un bagno nella vasca è un modo molto più rapido per lavarsi. Se sei in ritardo o semplicemente non hai voglia di perdere troppo tempo a lavarti, in soli cinque minuti puoi toglierti il pensiero ed essere già pronto per vestirti.
  4. Igiene maggiore
    Fare una doccia è ritenuto più igienico che fare un bagno nella vasca. Questo perché sotto la doccia l’acqua scorre sulla pelle e va dritta nello scarico, senza accumularsi in un unico luogo, ristagnando. Sembra davvero strano dirlo, ma a quanto pare lavarsi sotto la doccia lava meglio che nella vasca.

  5. Consumi più contenuti
    La doccia consuma meno acqua e comporta, di conseguenza, bollette meno salate e un maggior rispetto per l’ambiente. Restare sotto la doccia per una media di cinque-sette minuti genera infatti un risparmio notevole sotto tutti i punti di vista.

Contro 

  1. Meno rilassante
    Niente più bagno rilassante e possibilità di godersi un momento di tranquillità tra le bolle. L’efficienza deve pur sacrificare qualcosa e, nel caso della doccia, è proprio la possibilità di fare dell’atto del lavarsi un momento di intimo rilassamento.
  2. Scarsi utilizzi alternativi
    Niente più “grande lavabo” per fare il bagnetto ai tuoi figli o lavare qualcosa. Lo spazio della cabina doccia è, nella maggior parte dei casi, limitato al lavaggio della singola persona e non si presta quindi agli altri utilizzi disponibili invece con la vasca.

Cosa scegli? Puoi avere entrambe!

Rivolgendoti a tecnici specializzati come Docciatime  puoi progettare e personalizzare il tuo angolo di relax.

Per chi non vuole rinunciare alla comodità della vasca e avere la praticità della doccia, Docciatime dispone di un prodotto congeniale: la vasca doccia Crystal. Entrambe le soluzioni sono racchiuse in un unico spazio.

Ecco dei “Pro extra” per aiutarti nella scelta. 

  1. In 6 ore facciamo tutto e togliamo il disturbo
    Stiamo parlando di meno di mezza giornata. In un tempo così breve, è quasi come se i lavori non avvenissero affatto. Ma i risultati ci sono eccome.
  2. Puoi pagare a rate, con agevolazioni fiscali
    La possibilità di pagare poco alla volta, a partire da 30 euro al mese, e le agevolazioni fiscali se ristrutturi tutto il bagno fanno sì che i prezzi siano molto inferiori a quanto ci si potrebbe aspettare.
  3. Rassicurati: sei assicurato!
    I nostri operatori sono specialisti del settore, ma sappiamo che questo non basta a dissipare la preoccupazione di eventuali danni causati. Proprio per questo avrai un’assicurazione che ti proteggerà in caso di danni provocati durante le sei ore di lavorazione.
  4. Tutto pulito a fine lavori
    Ci occuperemo noi dello smaltimento delle macerie e della pulizia del bagno al termine della lavorazione. Potrai godere fin da subito della tua nuova doccia, in un bagno pulito e ordinato esattamente come lo hai lasciato.

Trasforma subito il tuo bagno

Ottenere tutto questo è facile: basta contattarci per fissare un appuntamento. Dopo un sopralluogo preventivo per la misurazione e la scelta del modello, i nostri professionisti verranno a smontare la vecchia vasca e a installare la tua nuova doccia o la tua vasca con sportello. 

Consulta qui  tutti i vantaggi e contattaci per avere al più presto un preventivo!