arredo-bagno-gli-errori-da-evitare

Arredo bagno: gli errori da evitare

Lo spazio preferito per il relax, l’oasi di benessere prediletta, il luogo in cui ci si prende cura di sé, l’ambiente più intimo e privato della casa: il bagno. Tra le diverse stanze della casa, la camera da bagno emerge nei sondaggi come uno dei posti domestici preferiti, al quale va dedicata la giusta cura in fatto di arredamento.

La scelta dello stile, la disposizione di sanitari e accessori, il giusto accostamento di colori e luci: sono tante le caratteristiche da prendere in considerazione quando si decide di arredare il proprio bagno. Le tendenze arredo bagno suggeriscono la creazione di un ambiente funzionale, prima di tutto, ma anche bello da vedere e da vivere.

Arredo bagno: gli errori da non commettere

La personalizzazione è la chiave vincente per arredare al meglio la camera da bagno secondo le singole necessità, le abitudini di tutta la famiglia e lo spazio a disposizione. Ma quali sono gli errori da non commettere nell’arredare il bagno? Scopriamoli insieme!

arredo bagno

1. Sbagliare la disposizione dei sanitari

Un passaggio estremamente importante e delicato nella progettazione del bagno più adatto comincia dalla scelta della collocazione di questo ambiente all’interno della casa. A seconda della posizione degli impianti idrico-sanitario ed elettrico, va scelta di conseguenza la disposizione dei singoli elementi del bagno. Nella sistemazione dei sanitari, è bene tener conto del mantenimento delle giuste distanze e degli ingombri: ogni componente della famiglia deve riuscire ad utilizzare il bagno in modo sicuro e agevole.

Nel caso di persone con difficoltà motorie, troverai tutti i suggerimenti più utili nell’articolo dedicato alla creazione di un bagno accessibile.

disposizione sanitari

2. Sprecare lo spazio disponibile

In bagno, si sa, lo spazio è prezioso: nel definire le posizioni dei diversi sanitari, bisogna considerare anche le dimensioni dei mobili che andranno a comporre in nostro arredamento. Per non sprecare spazio con accessori inutili e poco funzionali, Docciatime ha la soluzione perfetta per te: la Composizione Bagno Family.

PicMonkey Collage

Un mobile da bagno disponibile in 2 versioni, da 90 cm o da 60 cm e in tre colorazioni differenti (cemento, rovere di Bordeaux e bianco). Praticità ed eleganza sono le caratteristiche che fanno di questo elemento d’arredo il migliore per il tuo bagno. Il lavabo consolle in ceramica con una finitura Extra White resta lucido e brillante nel tempo. Il piano di appoggio è molto ampio e può essere comodamente utilizzato per sistemare gli oggetti utili.

Ma non è finita qui: con un solo gesto è possibile estrarre dal mobile un comodissimo pouf dalla seduta-contenitore con rivestimento in ecopelle. Quante volte avete pensato di aver bisogno di una sedia in bagno? Eccola, perfettamente inserita nel mobile, pronta a scomparire per non creare nessun problema di spazio. Una seduta utile per anziani, bambini, ma anche per truccarsi alla perfezione, perché progettata ad altezza specchio, completo di illuminazione a led.

801005_2

Nel realizzare questa composizione bagno, Docciatime ha pensato alle esigenze di tutta la famiglia: è possibile aggiungere alla soluzione il pensile sospeso con ben 5 ripiani all’interno.

Scopri di più sulla Composizione Family Docciatime!

3. Scegliere rivestimenti troppo particolari

Capita spesso di restare colpiti al primo sguardo da carte da parati particolarmente stilose o mattonelle complessamente mosaicate. Queste decorazioni potrebbero ben presto stancarci! Meglio scegliere un arredamento più sobrio ed elegante, con colori tenui e luminosi.

rivestimento bagno

4. Acquistare superfici difficili da lavare

Il bagno è l’ambiente della casa che viene pulito più spesso, più volte al giorno, tutti i giorni. Più volte al giorno, ogni giorno. È importante, dunque, scegliere materiali durevoli nel tempo, resistenti, capaci di non danneggiarsi, ma anche e soprattutto facili da pulire. Rivestimenti a specchio, rubinetterie con fini rifiniture, piastrelle con ampie fughe sono elementi sicuramente belli da vedere, ma molto complicati da gestire nella quotidianità.

pulire bagno

5. Sottovalutare l’illuminazione

La luce in bagno è uno degli elementi cruciali, con i quali giocare per creare un effetto scenografico di sicuro impatto. Il giusto mix di fonti di illuminazione è funzionale per il relax, il make-up quotidiano e per dare vita alla giusta atmosfera, quella che accompagna un bagno piacevole o la doccia della sera, dopo una lunga giornata di lavoro.

illuminazione bagno

6. Risparmiare sugli accessori

Oltre agli elementi fondamentali, come vasche da bagno, piatti doccia, lavabi, vasi, bidet, rubinetterie e specchi, in un bagno sono fondamentali anche gli accessori.

A fare la differenza in un arredo perfetto sono i dettagli: troviamo quindi una giusta collocazione a barre appendiabito, ganci per asciugamani e accappatoi, e a tutti i portaoggetti necessari.

I più diffusi portasciugamani sono quelli fissati a parete con tasselli e viti e possono essere di diverse tipologie: a barra, a gancio, ad anello. La posizione più comoda sarà quella vicina al rispettivo sanitario. Nel caso di lavabi da appoggio o da incasso, invece, la barra potrà essere fissata direttamente al mobile o alla struttura. Risulta più scomoda la piantana portasciugamani perché raccoglie gli asciugamani in un solo punto dell’ambiente e va spostata ogni volta che si pulisce.

portasciugamani

Un consiglio: nei bagni particolarmente piccoli, è possibile installare un portasciugamano a snodo che possa sostenere contemporaneamente sia la tovaglia viso che quella ospite.

Gli accessori per il lavabo, portasapone e portaspazzolini, sono in genere venduti abbinati e costituiscono un set. La loro collocazione dipende dal tipo di lavabo, oltre che dal gusto personale: quando il lavabo è poco spazioso, meglio sistemarli negli appositi portaccessori fissati al muro.

portasapone

Il portarotolo di carta igienica deve essere, invece, posizionato nei pressi del wc, in genere sul suo lato destro, ma in modo da creare il minor ingombro possibile, preferendo la tipologia di portarotolo che si fissa al muro.

L’errore principale da evitare, quando si parla di accessori, è quello di “farcire” letteralmente ogni angolo del bagno con oggetti molto spesso inutili. Un paio di mensole posizionate nei punti strategici possono bastare per mantenere un bagno ordinato, elegante e luminoso, che non dia la sensazione di un ambiente pieno e chiuso.

bagno arredato

Gli accessori migliori? Quelli che coniugano funzionalità ed estetica, elementi di ottima qualità, capaci di durare nel tempo, come quelli proposti dalla linea accessori bagno Docciatime.

Ecco, dunque, gli errori da non commettere per avere un bagno funzionale, pratico, elegante ed armonioso!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>