Igiene dei sanitari quando si trasloca

L’igiene dei sanitari quando si trasloca e, in generale, del bagno è una delle note più dolenti nelle nostre esperienze di vita. Purtroppo spesso i bagni di una casa in vendita e/o locata a persone disattente possono presentare gravi problematiche di igiene e non solo.

In questo articolo vi presentiamo le principali operazioni da tenere, come assicurarsi che il nostro nuovo bagno sia adeguatamente pulito e igienizzato e, infine, come fare in modo che questo resti pulito.

I “nemici” dell’igiene dei sanitari quando si trasloca

Quando si trasloca, i principali nemici dell’igiene e dei sanitari sono l’incuria e la trascuratezza. Spesso i proprietari di un appartamento in vendita e/o i locatari possono trascurare particolari importanti, soprattutto nei mesi prima di un cambio di proprietà e/o di affittuario. 

I problemi più comuni in questi casi sono il formarsi di incrostazioni di calcare e di altri depositi, soprattutto se l’acqua della casa è particolarmente “dura” – cioè ricca di sali minerali, come spesso accade nelle maggiori città italiane. Queste incrostazioni vanno trattate perché, quando trascurate, possono danneggiare gravemente la rubinetteria. Questi danni non vanno sottovalutati: al di là del banale fattore estetico, questi possono impedire il corretto uso dei sanitari e dei lavelli. Un esempio? Un’incrostazione può danneggiare i pezzi di un miscelatore, il pezzo con cui indichiamo al rubinetto di miscelare l’acqua calda e fredda, e romperlo, costringendoci a usare acqua bollente o gelida.

Gli altri “nemici” dell’igiene e dei sanitari quando si trasloca sono invece i germi: batteri, virus e microrganismi che possono formarsi nelle situazioni di incuria. In questi casi i rischi sono peggiori, poiché possono compromettere la nostra salute e procurare malattie che spaziano dai semplici fastidi (come le micosi) a problemi più gravi.

Per questo è opportuno intervenire prontamente e senza indugio.

Come scrostare per l’igiene dei sanitari quando si trasloca

Per affrontare il calcare e altre incrostazioni ci sono tanti metodi. Qui non ci focalizzeremo sulle soluzioni industriali, poiché queste – nonostante le tante possibilità e le aggiunte aromatiche più che soddisfacenti – sono spesso eccessivamente aggressive, soprattutto per l’ambiente.

In prima istanza suggeriamo sempre di optare per rimedi naturali. I tre migliori ingredienti per scrostare la rubinetteria sono:

  • bicarbonato di sodio
  • aceto
  • limone

Ognuno di questi ingredienti può essere usato in varie soluzioni e anche miscelati tra loro.

Se però lo sporco dovesse essere particolarmente ostinato c’è un’ultima soluzione: il ricorso a miscele debitamente riscaldate ed eventualmente arricchite con i detersivi appositi. In questo caso vi consigliamo caldamente di indossare dei guanti protettivi, una mascherina monouso e di valutare l’uso di protezioni per gli occhi per evitare schizzi pericolosi.

Quali strumenti utilizzare per scrostare la rubinetteria?

I migliori strumenti per scrostare sono gli spazzolini: da quello da denti allo spazzolino per le unghie, che vi suggeriamo in prima istanza, la struttura degli stessi è ottima per scrostare la rubinetteria e non solo.

L’uso degli spazzolini è identico tra rubinetti e denti. In entrambi i casi è possibile rimuovere le impurità presenti sulla superfice, grazie alle fibre. Le nostre miscele, naturali o chimiche, sostituiscono a tutti gli effetti il dentifricio, con la differenza che è consigliabile pre-applicarle e lasciarle reagire per un po’ prima di spazzolare.

L’unica differenza sostanziale tra denti e rubinetti riguarda la durezza delle setole: in questo caso è possibile ricorrere anche a quelle più dure. Le nostre gengive sono decisamente più delicate del calcare, ma contro di lui potrete non avere alcuna pietà.

Come pulire e igienizzare la doccia quando si trasloca

Il box doccia è uno degli ambienti più importanti e vissuti della casa. Se utilizzato quotidianamente e più volte, si sporca facilmente. I principali residui che si trovano sono quelli dei prodotti per la pulizia personale, come saponi e shampoo, e del sebo di pelle e capelli. Inoltre, in caso di punti di accumulo dell’acqua, è possibile trovare macchie di muffa fastidiose a vedersi e pericolose a toccarsi.

Come fare per pulire bene e a fondo? La risposta è semplice: olio di gomito, bicarbonato di sodio e aceto, eventualmente rinforzati con il succo di limone. Il nostro suggerimento, in questo caso, è di miscelare da subito il tutto e di aiutarsi con uno spruzzino per l’applicazione. Dopo aver applicato la miscela, attendete qualche minuto e poi… via di strofinacci. Fortunatamente quest’operazione può essere ripetuta più volte, finché non si è soddisfatti del lavaggio.

Infine, per i depositi di sapone, suggeriamo invece un’altra miscela: alcol denaturato, aceto e acqua calda, eventualmente con un detergente, lasciandolo agire per un po’.

Quali strumenti utilizzare per pulire e igienizzare la doccia?

Nel caso della doccia, è necessario ricorrere a spugne o, ancora meglio, a strofinacci.

Ci sono tantissime opinioni su quali siano i migliori strofinacci e perché. Il nostro suggerimento è di effettuare vari test e capire con quali prodotti ci troviamo meglio. Ognuno ha i suoi parametri, le sue esigenze e i suoi desideri, ma soprattutto le superfici di un box doccia possono essere in materiali differenti. Per evitare di sprecare denaro, informatevi sulla miglior soluzione per la vostra nuova doccia.

Ricordate che, in questo caso, la manutenzione dev’essere effettuata con una certa frequenza. Valutate anche la possibilità di lasciare uno spruzzino e uno strofinaccio a portata di mano, per intervenire nuovamente e prontamente.

Serve far arieggiare i sanitari quando si trasloca?

Un’annosa questione. La risposta, in ogni caso, è un deciso sì.

Se, in generale, vi suggeriamo di far arieggiare il vostro nuovo bagno e la vostra abitazione a prescindere, nel caso delle pulizie far arieggiare è ancora più importante.

Il movimento dell’aria consente di arginare i danni provocati dall’umidità e dall’accumulo di vapori, tipici effetti di un uso intenso del vostro bagno. Molto spesso i danni che notate non sono l’effetto della “sola” incuria, ma anche della cattiva abitudine di tenere i bagni chiusi.

Come far arieggiare un bagno cieco?

Se doveste avere un bagno cieco in casa, avete diverse possibilità.

In primo luogo, vi suggeriamo di studiare come implementare dei sistemi di areazione. Con l’uso di una o più ventole potete intervenire efficacemente e prontamente contro l’umidità e la formazione di cappe e cattivi odori.

Qualora non vi fosse possibile implementare un sistema di areazione, cominciate ad aprire le porte e a far circolare l’aria con appositi strumenti (ventilatori, ad esempio). Se ciò non dovesse bastare, valutate l’uso di un deumidificatore.

Un ultimo suggerimento: spesso capita di traslocare in bagni dove mancano i riscaldamenti. Anche in questo caso, prima di acquistarne uno “a scatola chiusa”, ti invitiamo a contattarci e discutere insieme della migliore soluzione. Potrebbe essere possibile coniugare le necessità di areazione con un impianto di riscaldamento ottimale per l’inverno e per i tuoi desideri.

Hai traslocato e ti serve un aiuto nell’immaginare il nuovo bagno? Ti aiutiamo noi!

DocciaTime è specializzata nel comprendere i tuoi desideri e i tuoi bisogni per progettare insieme la migliore soluzione per te e chi ti sta intorno. Un bagno nuovo, confortevole, predisposto con tutte le comodità e gli accessori di cui puoi aver bisogno non è un’utopia. 

Se, come tanti, desideri rendere unica da subito la tua casa oppure se ritieni che sia necessario un intervento, magari per rinnovare la rubinetteria o per implementare un sistema di areazione, non esitare a contattarci.

I nostri tecnici sono a tua disposizione. Insieme possiamo realizzare un bagno unico, con soluzioni innovative e inaspettate, che sapranno soddisfare le tue esigenze. Non perdere più tempo:

Contattaci. Il tuo nuovo bagno ti aspetta

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Contattaci, la tua doccia rilassante ti apsetta

    Contattaci

    Ti potrebbe interessare anche:

    Chatta con noi
    Hai bisogno di aiuto?
    Doccia Time
    Ciao ! Come possiamo aiutarti?